Patente di guida: il Consiglio Superiore di Sanità si esprime a favore di procedura standard per i trapiantati

Pubblichiamo un documento del Consiglio Superiore di Sanità, licenziato nella seduta straordinaria del 19 febbraio 2018, quale parere in merito al rinnovo della patente di guida per portatori di trapianto d’organo, presentato in occasione della sottoscrizione a Modena della Carta del Dono fra Ministro della Salute e associazioni.

Il parere, facendo esplicito riferimento alla tesi sostenuta dalle associazioni dei pazienti (fra le quali ANED, che da anni si batte, capofila, per uno snellimento delle procedure), dichiara che le persone trapiantate d’organo, per il rilascio e il rinnovo della patente, dopo la prima visita post trapianto presso la CMO, per quelle successive è sufficiente che si rechino presso il medico monocratico (il cosiddetto “medico della patente”) come tutti gli altri patentati e con la stessa durata (10 anni fino a 50 anni, 5 anni fino a 70 anni, tre anni fino a 80 anni, 2 anni oltre gli 80 anni).

Questo documento completa l’iter avviato nel 2014 con il parere favorevole del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti; iter che si completerà con un Decreto (atto di ordinaria amministrazione) del Ministero dei Trasporti che auspichiamo giunga presto a porre fine a questa annosa vicenda con esito positivo.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

ANED

Associazione Nazionale Emodializzati
Dialisi e Trapianto Onlus
Via Hoepli 3,
20121 Milano MI

tel: 02.8057927 fax: 02.864439
email: segreteria@aned-onlus.it

C.F. 80101170159

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi