8 Maggio – inaugurazione nuovo punto di ascolto presso l’Ospedale di Sansepolcro (Ar) dedicato a Franca Pellini

Come preannunciato, martedì 8 Maggio, ha avuto luogo l’inaugurazione del nuovo punto di ascolto situato presso il plesso ospedaliero di Sansepolcro (Ar).
E’ stata una grande e bellissima festa, durante la quale sono intervenuti molti esponenti dello stato maggiore della Usl Toscana Sud Est, ed abbiamo avuto inoltre il piacere di avere come nostro ospite il Sindaco di Sansepolcro.
Nello svolgimento dei festeggiamenti, ai quali era stata invitata la cittadinanza, che ha peraltro riposto con entusiasmo, sono state effettuate, grazie al contributo della Asl e di una emittente televisiva privata, alcune riprese dell’evento comprese alcune interviste agli intervenuti, tra le quali quella al nostro Segretario Regionale Dr. Mauro Ringressi.
Tutto questo ci ha ripagato dello sforzo fatto per poter avere in uso tale locale, ma un ringraziamento particolare e doveroso va soprattutto alla nostra Vice Segretaria Marisa Pace che con grande determinazione è riuscita a conseguire questo importantissimo risultato.
Proprio questa occasione ci permette, sia pur brevemente, di rivolgere proprio a lei alcune domande.
– Marisa, immagino tu sia molto felice del risultato conseguito,ma da quanto tempo collabori con Aned?
– Sono davvero strafelice! E’ dal 2015 che ho sposato la causa di Aned, ma solo da Settembre 2017 ho assunto un ruolo ufficiale, sono Vice Segretaria Regionale.
– Quando hai avuto il tuo primo e importante contatto con Aned?
– Nel 2004, durante i Giochi Nazionali che si svolgevano in quell’anno a Milano e in quella occasione ho avuto l’onore di fare la conoscenza di Franca Pellini, persona che ricordo con grande affetto per le sue spiccate doti umane, ritengo per questo doveroso dedicare a lei questo nuovo punto di ascolto.
– Ecco, parliamo di questo traguardo, quali sono state le maggiori difficoltà che hai incontrato?
– Beh, fondamentalmente quelle legate alla burocrazia, ai lunghi adempimenti necessari ed alle difficoltà legate, in un piccolo ospedale, al reperimento di un locale adatto a svolgere la nostra attività.
– Secondo te quali saranno le domande che più frequentemente ti saranno rivolte?
– In sincerità non saprei dire, sono tante le domande che ci possono fare, ma credo che una delle più sentite necessità siano quelle legate alla lista di attesa per il trapianto,come fare per stare bene pur, magari, in dialisi e sulla prevenzione sia primaria che secondaria. Farò, faremo, in modo di ascoltare queste persone e, se necessario, indirizzarle correttamente verso chi può, in maniera adeguata, fornire le dovute risposte.
– Nel locale sarà ospitata solo la “nostra” associazione?
– No, per adesso la stanza verrà condivisa con l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili.
– Ecco, credi che possa esserci interazione e collaborazione tra di voi?
– Assolutamente, sono persone valide e competenti e ci potranno aiutare a dare risposta in ordine a domande di pensione, collocamento al lavoro, pensione di accompagnamento e/o di invalidità, tutte cose per quali le persone con la nostra patologia incontrano spesso difficoltà nel trovare adeguate riposte.
– Concludo chiedendoti i giorni e gli orari nei quali sarai presente
– Io sarò presente tutti i lunedì e giovedì dalle 10 alle 12, mentre i “colleghi” dell’altra Associazione saranno presenti solo al sabato sempre dalle 10 alle 12.
– Bene Marisa, grazie per questa bella e utile chiacchierata, in bocca al lupo per questa tua nuova avventura!!
– Grazie! Crepi il lupo
Gian Luca Boncompagni

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi