Pubblicate in G.U. n. 144 del 21.06.2002, contengono i principi, le norme e le regole dell’attività, stabiliscono le possibilità di controllo e verifica. Qui sono riportati i punti di immediato interesse, il testo integrale può essere richiesto alla Sede Nazionale.

2    Criteri di offerta e scambio degli organi prelevati
2.1    Gli organi prelevati in ciascuna regione o aggregazione interregionale vengono prioritariamente offerti a pazienti iscritti nelle liste di attesa dell’area servita.
2.2    In caso di assegnazione prioritaria di reni a pazienti iscritti in altre aree (…per situazioni di urgenza o difficile trapiantabilità..) l’area ricevente è tenuta a restituire un organo all’area cedente.
2.3    Gli organi non utilizzati in una regione o aggregazione interregionale (eccedenze) sono offerte ad altre aree.

3    Composizione delle liste d’attesa
3.1    Ogni paziente può iscriversi nelle liste di attesa di un Centro Trapianti della regione di residenza e di un altro Centro del territorio nazionale, di sua libera scelta…
3.2    L’insieme delle liste dei centri trapianto di una regione o aggregazione interregionale costituisce la lista di attesa della regione …
3.4     …annualmente ogni Centro Trapianti definisce il tetto massimo di pazienti iscrivibili in accordo con il proprio Centro Regionale o Interregionale.
3.5    …se le iscrizioni dei pazienti non residenti superano il 50% dei pazienti iscritti i Centri …sono autorizzati a non accettare l’iscrizione di pazienti non residenti.
3.6    Al paziente che chiede l’iscrizione in lista … entro 30 giorni riceve la comunicazione della data della visita per l’inserimento…
3.7    La data della visita viene fissata entro 60 giorni dal ricevimento della documentazione. Il Centro Trapianti informa per iscritto il paziente dell’inserimento in lista….entro 60 giorni.
3.9      Ogni Centro Trapianti fornisce al paziente una carta dei servizi…
3.10    Il Centro nazionale fornisce su richiesta: la situazione dell’attività dei singoli centri;  i risultati delle verifiche e controlli sull’attuazione delle linee guida…
3.11    Le iscrizioni nelle liste di attesa in essere al 21.12.2000 non vengono in ogni modo cancellate.
3.12    I pazienti più difficilmente trapiantabili (p.es. iperimmuni, secondi trapianti, pazienti con antigeni rari, pazienti in emergenza vascolare,etc.) vengono inclusi in protocolli selezionati…
3.13    …i Centri informano con comunicazione scritta…il paziente e il nefrologo curante, dell’eventuale sospensione o cancellazione della lista, motivandone la ragione.

4. Criteri di assegnazione
4.1    A ciascun Centro viene consentito l’impiego di un proprio algoritmo di assegnazione.
4.2    I criteri di assegnazione…si riferiscono a principi …trasparenti e documentabili ad ogni interessato che ne faccia richiesta, tramite il CNT, che sorveglia la corretta applicazione…

5. Principi di verifica e controllo
5.1    I Centri trasmettono al CNT le informazioni relative alle liste d’attesa ed all’algoritmo di assegnazione degli organi.
5.2    Il CNT verifica che le linee guida siano attuate.
5.3    Il CNT comunica l’esito della verifica agli interessati che ne facciano richiesta motivata.

6. Principi generali di revisione
6.1    Le linee guida …vengono revisionate con cadenza annuale ed approvate dal CNT sentita la Consulta Tecnica.
6.3    Le eventuali proposte di correzione, anche presentate da Associazioni rappresentanti dei pazienti, sono discusse ed eventualmente attuate con cadenza annuale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi