La situazione oggi
Si stima che in Italia una persona su dieci soffra di insufficienza renale moderata.
In dialisi entrano ogni anno più di 9.000 individui e attualmente sono più di 43.000 le persone legate alla dialisi cronica (rene artificiale) per poter sopravvivere.
Al 31 dicembre 2016 in attesa di un trapianto vi sono più di 9.000 persone, di cui 6.800 per il rene.
Nell’anno 2015 sono stati eseguiti 3.317 trapianti, di cui 1.877 di rene; l’ attesa di un rene ha un tempo medio
di circa 3 anni. E’ una realtà che testimonia la sofferenza e il disagio di migliaia di famiglie, ma è anche una somma di dati che fa ben comprendere quale enorme costo sociale incida sul bilancio della salute pubblica e sulla attività professionale di moltissime persone.

Il ruolo fondamentale dell’impresa.
Il valore di ogni azienda è la somma dei singoli individui che operano al suo interno. La salute dei collaboratori è quindi una componente preziosa nella formazione del clima di lavoro più sereno e produttivo.
Non è un caso che l’organizzazione sanitaria nazionale abbia avuto le sue origini anche dalle iniziative all’inizio del ‘900 di imprenditori illuminati, preoccupati di assicurare ai propri collaboratori un sicuro presidio sanitario.

Come dare un contributo
Aned onlus ha sviluppato nei 40 anni numerose delle sue attività grazie al contributo di aziende, professionisti, enti e singoli imprenditori.
Ecco alcuni preziose occasioni di collaborazione rese possibili dal contributo diretto di donatori aziendali o privati.

Libri e manuali

Eventi annuali

Aned Sport

Per informazioni e assistenza chiama il numero 02 805.79.27 o invia un’e-mail a: amministrazione@aned-onlus.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi