Consenso ed informazione al paziente, ANED interviene ad importante convegno

 

Due giornate di confronto a Varese, il 27 ed il 28 ottobre (la seconda giornata è riservata ai relatori), per definire linee guida e delineare strategie per una efficace implementazione dell’attività trapiantologica, affrontando i temi dell’informazione al paziente e del consenso relativamente al trapianto da donatori con profili di rischio non standard in apprezzabile sicurezza.

 

Importante convegno per definire linee guida e strategie comuni nel consenso al trapianto da donatori con profilo di rischio non standard
Programma del convegno, il Presidente ANED interviene venerdì 27 ottobre

“Una delle più grosse inquietudini del sistema trapianti è il fatto che le persone muoiono in lista di attesa. I donatori sempre più anziani, l’aumento dei criteri per l’immissione in lista di attesa, richiedono di trovare nuove strade per reperire organi. Il processo terapeutico e tecnico consente di trapiantare organi da donatori con profili di rischio non standard in accettabile sicurezza.

L’Italia ha intrapreso questa strada, definendo linee guida in grado di governare il processo. Il convegno intende affrontare il tema dell’informazione al paziente e del suo consenso all’utilizzo di organi da donatori con profili di rischio non standard in una prospettiva internazionale e multidisciplinare.”

 

27 ottobre 2017 – dalle ore 8.30
Aula Magna Granero-Porati
Università degli Studi dell’Insubria
Via Dunant 3, Varese